Livorno città d’acqua, tra terme e antichi acquedotti

Escursione domenicale di medio-facile difficoltà sulle colline livornesi, per svelare antiche opere celate dal bosco narranti una storia che vede antichi acquedotti e strutture termali come protagonisti.

Legenda. Nel riquadro a destra sono riportati in ordine: data, lunghezza, ascesa, durata e grado di difficoltà (verde=facile; giallo= medio; rosso=impegnativo)


Andremo alla ricerca dei resti del seicentesco acquedotto del Limone, creato al tempo dei Medici, quando Livorno conobbe una crescita considerevole. Un acquedotto poco duraturo, ben presto soppiantato dalla più efficiente opera ottocentesca di Pasquale Poccianti di cui vedremo lo scenografico Cisternino di Pian Rota – una grande cisterna che convogliava le acque provenienti dal paese di Colognole – e una successione di arcate che portavano l’acqua in città. Vedremo anche un imponente stabilimento termale in stile neoclassico detto i Bagnetti della Puzzolente per l’odore sulfureo della fonte, tuttora visibile, che li alimentava, voluto del geniale ingegnere per il benessere dei livornesi.

Giornata interessante dal punto di vista storico e naturalistico: buona parte della camminata si svolgerà in area parco e notevoli saranno le attrattive che incontreremo nel nostro percorso.


INFORMAZIONI  SUL PERCORSO

profilo altimetrico dell’escursione
  •  Partenza:   Loc. Cisternino Pian di Rota ore 09:45 (ulteriori info a iscrizioni chiuse)
  • Rientro:  ore 15:30
  • Tipologia percorso: percorso ad anello
  • Lunghezza: 10 km
  • Ascesa tot: 200 m
  • Difficoltà:  (E). Il percorso per la sua integrità si presenta come un’escursione facile, medio/facile, adatta a tutti coloro allenati alla camminata in ambiente collinare.
  • Tempo di percorrenza effettivo: 3 ore e mezzo (soste escluse)
  • Tempo tot: 5 ore e mezzo
  • Guide GAE: Viviana Stanzione e Martina Marenco

COSA PORTARE/METTERE NELLO ZAINO

  1. scarponi da trekking (obbligatori)
  2. 1 litro di acqua
  3. pranzo al sacco (si consiglia un pranzo leggero e facilmente digeribile come uno o due panini al grana/prosciutto magro/bresaola/verdure conditi con un filo d’olio d’oliva)
  4. spuntino (a scelta tra frutta, frutta secca, cioccolata, biscotti, gallette, barrette, miele…)
  5. abbigliamento a strati (maglia a maniche lunghe, pantaloni lunghi, felpa tipo pile, collo, berretto, giacca a vento, k-way/poncho, 1 cambio)
  6. 1 telo/asciugamano per il pranzo
  7. bastoncini da trekking e ghette consigliati

Si ricorda, come da regolamento, che la Guida si riserva il diritto di non ammettere all’escursione coloro che si presentano senza l’equipaggiamento richiesto.

Hai letto il nostro regolamento? Se non lo hai ancora fatto ti invitiamo a cliccare QUI

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 

adulti 15,00  bambini (8-12 anni) 5,00 

Il pagamento verrà effettuato al ritrovo prima dell’escursione

 La quota comprende: l’organizzazione, l’accompagnamento con  2 guide GAE per l’intera giornata e assicurazione RCT. La quota non comprende: costo del viaggio per raggiungere il punto di partenza dell’escursione, il pranzo e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”. In caso di rinuncia, si prega di avvertire tempestivamente la guida. In caso di maltempo o mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti l’escursione sarà rimandata a data da destinarsi e sarà necessario procedere nuovamente con l’iscrizione.

Si ricorda che le escursioni sono a numero chiuso e pertanto è richiesta la PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro le 16:00 del 09/02/2019 tramite il

->MODULO DI PRENOTAZIONE<-

Per info sull’escursione è possibile contattare la guida al 349-5076070 (lunedì-sabato ore 15:00-19:00) oppure mandare una email a icamminatoriliberi@gmail.com

 

AGGIUNGI QUESTA ESCURSIONE AL TUO GOOGLE CALENDAR!